\\ Home Page : Articolo : Stampa
Tutto esaurito al Mulino di Amleto per “Non è un paese per tutti”
Di Admin (del 24/06/2009 @ 18:40:45, in un po' di rassegna stampa..., letto 2358 volte)
Una compagnia teatrale di otto bambini. Una vera compagnia teatrale, capace di mettere in scena veri spettacoli – non il classico saggio di fine anno, per intendersi – e di riempire un vero teatro. Il teatro in questione è il Mulino di Amleto, spazio provvidenziale per tante persone a Rimini, lo spettacolo che ha riscosso questo successo è “Non è un paese per tutti”, che domenica scorsa ha fatto registrare il tutto esaurito (oltre 120 persone, ben oltre la classica media dei due genitori e un fratellino per ogni bambino sul palco…). Uno spettacolo portato in scena dai bambini de Il Laboratorio di Myriam e addirittura scritto da altri bambini, che al Laboratorio – associazione culturale con una scuola d’infanzia e con corsi pomeridiani – seguono il corso ‘Parole e Fantasia’ tenuto dalla scrittrice Simona B. Lenic.
“Lo spettacolo – spiega la regista Stefania Succitti – è stato costruito sul totale rispetto dei bambini, che hanno lavorato in piena autonomia, naturalmente con l’assistenza degli adulti. Dall’ideazione alla realizzazione del testo fino alla scelta dei costumi. Hanno lavorato come una vera compagnia teatrale, e infatti ne è uscito uno spettacolo vero e proprio, non certo un’esibizione da fine corso”.
Dopo lo spettacolo “L’isola di Ness-uno” che ha sancito il loro divertente esordio lo scorso anno, questi attori in erba si sono appunto trasformati nella Allegra Compagnia.
“I nostri bambini sono cambiati tantissimo rispetto allo scorso anno – prosegue Stefania Succitti - Sono maturati, sanno stare in scena, è proprio bello vederli crescere così. E comunque vorrei specificare che lo spettacolo finale è forse il momento più entusiasmante, ma di fatto è quasi marginale rispetto al lavoro portato avanti durante i laboratori, un lavoro che vuole sviluppare sempre più la fantasia, l’immaginazione, la creatività dei bambini, puntando sull’improvvisazione e sulle tecniche teatrali”.
È giusto a questo punto citare tutti i baby attori saliti sul palcoscenico: Anna Bettini, Liliana Cogliandro, Lorenzo Dellarosa, Viola Emiliani, Federica Ripa, Elisa Poggiali, Elena e Serena Rossi (a cui si è aggiunto in un fugace caotico momento il “grande” Stefano Dellarosa). I bambini del corso Parole e Fantasia di Simona B. Lenic che hanno realizzato il testo sono invece Elia Di Benedetti, Gabriel Giannini, Arianna e Alessia Pesaresi e Vittoria Volanti. Maurizio “Muro” Vettraino ha curato il video iniziale e la parte tecnica, Antonio Vanzolini le luci, i costumi e le scene sono di Sonia De Angelis. Per informazioni sui corsi: Laboratorio di Myriam, tel. 0541.24138.
8 giugno 2009 - La Voce - articolo