\\ Home Page : Articolo : Stampa
Una "Sterminata preghiera" conclude Mare di Libri
Di Simona (del 19/06/2011 @ 08:00:47, in I miei articoli su Fixing, letto 1309 volte)

 

Domenica 19 giugno. Ultimo giorno di Mare di Libri. Qualcuno potrebbe immaginare stand che cominciano a essere sbaraccati. Tanti ospiti e amici già con un piede sul treno. Ma se avete l’idea di un ultimo giorno fiacco e sottotono, dovrete ricredervi guardando il programma di oggi.
La domenica mattina del Festival riserva subito una vera e proprio chicca: l’incontro con Anna Fine, scrittrice inglese conosciuta in tutto il mondo, nonché autrice di “Mrs. Doubtfire” che al cinema aveva il volto di Robin Williams (Sala dell’Arengo, 11.30). E se Anna Fine parlerà di famiglia, l’autrice scandinava Seita Parkkola affronterà il tema dellascuola (Castelsismondo ore 10), Giuseppe Brillante quello dell’ecologia (Sala degli Archi, ore 10) e Telmo Piovani con Federico Taddia quello dell’evoluzione (Sala del Giudizio del Museo, ore 11.30).
Atmosfera decisamente anni Settanta quella che si respirerà con Sofia Gallo, che racconterà ai ragazzi di oggi le passioni, i contrasti e i viaggi di un adolescente di allora (Sala del Giudizio del Museo, ore 16.30).
Due debutti importanti quelli che verranno presentati alla Sala degli Archi, alle 18, protagoniste saranno Barbara De Gregorio e Gaya Rayneri,autrici rispettivamente di “Le giostre sono per gli scemi” e “Pulce non c’è”.
Una “Smisurata preghiera” concluderà la quarta edizione di Mare di Libri. Uno spettacolo, un libro, un concerto tutto in un solo evento tributo a Fabrizio De Andrè, con Massimiliano Lepratti, musicista e autore del libro “De André in classe” accompagnato da Marco Belcastro e Roberto Benatti (Teatro degli Atti, ore 21).

Da San Marino Fixing