Immagine
 copertina... di Admin
 
"
Il resto vi verrà chiaro lungo il cammino – aggiunse in fretta il vecchio – Leon, ricordati che il Cuore ama, non condanna. Matt, la Mente sa fare giuste domande ma raramente trova buone risposte. Joshua, la Fantasia non deve mai dimenticare la realtà. E tu Sfaira, tu sarai l’unica in grado di comprendermi”.

Setalux
"
 
\\ Home Page
Benvenuto nel blog di Simona Bisacchi

WebLog
 
Di Simona (del 29/04/2019 @ 08:01:33, in I miei articoli su Fixing, letto 108 volte)

E mentre tutti parlano, nessuno più dice qualcosa.
Che tu stia guardando la tv, bevendo un caffè al bar o assistendo alla lectio magistralis di qualche illustre (studioso, guru, scegli tu), hai la netta impressione che i concetti si rincorrano di bocca in bocca, lasciando vuoto il piatto della concretezza...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 28/04/2019 @ 16:59:12, in I miei articoli su Fixing, letto 152 volte)

Che cos’è la felicità?
Come si rincorre?
Dove si trova? Inizi a leggere le novelle di Luigi Pirandello e pensi che la felicità non esista.
Pensi che il grande scrittore premio Nobel, indagando l’animo umano sin nelle sue più profonde asperità, si sia ritrovato davanti a un vuoto di gioia senza scampo.
I personaggi di queste brevi storie sono brutti, schiacciati dall’esistenza, destinati a vicende senza speranza.
Vorresti interrompere la lettura, per prendere una boccata di allegria... Ma se hai la pazienza di scansare quella sensazione claustrofobica che emana la pagina, e procedi, troverai inaspettate risposte alla più consueta, complessa e imprescindibile domanda che l’essere umano si pone: cos’è la felicità?
Cos’è la felicità, signor Pirandello? ...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 27/04/2019 @ 08:10:05, in I miei articoli su Fixing, letto 149 volte)

Anita Garibaldi. Storia e leggenda si intrecciano intorno a questo nome, senza farci capire dove la verità storica ceda il passo al mito.
Secondo Indro Montanelli - che a Garibaldi dedicò un libro, nel 1966 - non fu una vera guerriera ma semplicemente una donna talmente innamorata del marito da abbracciarne gli ideali e per questi combattere. Al suo fianco. Spaventata non dalle granate ma dalla possibilità di perdere il suo Giuseppe...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 26/04/2019 @ 10:05:05, in I miei articoli su Fixing, letto 173 volte)

Tutto ha inizio con l’Inferno.
Eppure il viaggio che Dante racconta è così vivo e generoso, che il suo autore lo chiamò “Commedia”. Quasi ci tenesse a far capire che la lettura che si intraprende non è una tragedia, non è una storia che finisce male. Bisogna avere un po’ di pazienza, ma poi il Paradiso arriva.
Tutto ha inizio con l’Inferno ed è un Inferno da cui si rimane profondamente colpiti. Forse è addirittura la cantica che meglio si capisce...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 24/04/2019 @ 16:40:47, in I miei articoli su Fixing, letto 134 volte)

Le parole esprimono il mondo di ognuno.
Giocano. Nascondono. Mentono. Fanno capriole.
Rimangono ferme, immutabili, sempre le stesse.
O cambiano in continuazione e le verità di ieri sono le bugie di oggi.
Meravigliano. Scoprono. Uccidono.
Non ispirano fiducia quando nascono da lunghi discorsi.
Hanno un peso pericoloso quando nascono dai vocii.
E valgono un tesoro quando nascono dall’esperienza...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 12/11/2018 @ 12:04:13, in I miei articoli su Fixing, letto 207 volte)



La scala musicale è composta da sette note. E milioni di sinfonie possibili.
Proprio come la letteratura. Come l’esistenza.
Ogni libro inizia con una copertina e finisce con un epilogo: nel mezzo uno svariato numero di pagine, storie, riflessioni. Così l’esistenza, che inizia da nostra madre e finisce in modi e tempi non stabiliti da noi: nel mezzo uno svariato numero di parole, gesti, folgorazioni. Mille miliardi di sinfonie possibili, lungo una stretta scala riservata, che per ognuno è semplicemente la propria vita...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 12/11/2018 @ 11:06:51, in I miei articoli su Fixing, letto 278 volte)

La noia.
Oscar Wilde dichiara che sia l’unico peccato imperdonabile.
Secondo Schopenhauer è figlia degli agi e dell’abbondanza, e solo il lavoro ci preserva da essa.
In ogni caso è qualcosa da cui sfuggire.
Ma non sempre... Perché, a volte, è proprio dalla noia, che nascono idee e scoperte.
Prendete in mano “Un grande giorno di niente” (Topipittori, 2016) dell’illustratrice Beatrice Alemagna. Con poche parole e meravigliose immagini, questo libro racconta come la monotonia di giorni che si ripetono sempre uguali possa diventare l’ispirazione per nuove scoperte...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 03/10/2018 @ 10:45:44, in I miei articoli su Fixing, letto 245 volte)

In biblioteca nulla è “solo” tuo, ma tutto è “anche” tuo.
È un territorio di condivisione. È uno spazio ideale - al limite dell’utopistico - in cui tutti possono prendere tutto, al patto di essere consapevoli che non appartiene a loro.
È un luogo rivoluzionario, perché ti permette di conoscere e viaggiare, anche se non hai un soldo in tasca, anche se non hai nemmeno uno scaffale in cui appoggiare un romanzo...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 02/10/2018 @ 11:42:21, in I miei articoli su Fixing, letto 422 volte)

Dove c’è creatività, composizione, c’è lei: l’ispirazione, la musa.
È quel pensiero che arriva talmente chiaro da sembrare illuminato e guida la penna, il colore, o le note per raccontare il mondo da un altro punto di vista. Per raccontare qualcosa che va “al di là” del mondo e della vista.
Nella mitologia le nove dee che proteggevano le arti e il sapere erano figlie di Zeus e Mnemosine, la dea della memoria. Il re degli dei e la facoltà di ricordare generano l’arte, diventano ispirazione. Come a indicare che l’essere umano per diventare artista ha bisogno di rievocare quella scintilla di infinito, che abita il mondo - e l’uomo stesso - ma che spesso viene messa da parte, schiacciata, dimenticata...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 06/09/2018 @ 17:44:14, in I miei articoli su Fixing, letto 263 volte)

Numerose sono le cause del prodigioso fascino della fotografia.
Trattiene in sé un ricordo. Rappresenta la realtà. Racconta luoghi e popoli che mai si incontrerebbero dal vivo. Informa. Rallegra. Fa riflettere.
Ma tra queste numerose cause di bellezza, ce n’è una che la rende unica: il tempo.
Ogni scatto cattura un istante, un unico secondo nello scorrere perpetuo degli anni. Eppure quel secondo, quell’istante, può raccontare un’intera epoca...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 31/07/2018 @ 11:44:05, in I miei articoli su Fixing, letto 566 volte)

Il cielo d’estate è in continuo movimento.
Ci colpisce tingendo la luna di rosso, in un’eclissi totale così peculiare da potersi considerare unica in questo secolo.
Ci svela Marte, avvicinandolo come mai era accaduto negli ultimi quindici anni.
E si prepara a mostrarci lo spettacolo di quelle meteore che s’incendiano a contatto con l’atmosfera terrestre, creando scie luminose a cui affidare desideri.
Tutti a testa in su, a guardare le Perseidi, frammenti lasciati da una stella cometa all’interno della costellazione di Perseo.
Tutti a testa in su, a riaccendere speranze e a pronunciare un desiderio...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 15/02/2018 @ 17:39:11, in I miei articoli su Fixing, letto 414 volte)

C’era una volta...
E c’è ancora...
Un lupo che si aggira famelico in quel bosco in cui non dovremmo proprio entrare, perché è troppo buio. Troppo intricato. E noi abbiamo ancora troppa paura, per capire che quel lupo aspetta qualcuno che gli dia da mangiare. Qualcuno che lo ammansisca. Aspetta un amico che lo metta al suo posto.
C’è un gigante, per cui non siamo altro che formichine. E chi se ne importa se camminando ci calpesta! Ci considera piccoli e non così rilevanti, ma forse sta solo suggerendo la nostra giusta misura nel mondo, a noi che ci crediamo tanto grandi e importanti.
E ci sono i draghi...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 02/02/2018 @ 18:35:58, in I miei articoli su Fixing, letto 576 volte)

Colore e acqua, per catturare la luce.
L’acquerello nasce così.
Nasce da WIlliam Turner (1775 - 1851), che si innamora della luce, di come cade sull’acqua e sui ponti, e comincia a dipingere paesaggi, e a viaggiare, per catturare ciò che non si può toccare ma illumina il mondo.
Il pittore inglese, precursore dell’impressionismo, “andò alle cascate per i colori dell’iride, guardò all’esplosione per le sue fiamme, chiese al mare l’azzurro più intenso e al cielo l’oro più puro”, come scrisse il critico inglese John Ruskin.
Inseguì la luce per tutta la vita.
Cercò di coglierne le sfumature e gli umori, quasi fosse un’amica accanto a lui...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 01/02/2018 @ 18:34:20, in I miei articoli su Fixing, letto 441 volte)

 

E vissero tutti felici e contenti.
Dame e cavalieri. Re e regine. Principesse irrequiete e improbabili consorti.
Nascono destinati a qualcosa di grande, poi lungo il tragitto qualcosa va storto e ha inizio la battaglia.
Per quanto la principessa sia bella, per quanto il cavaliere sia senza macchia sono costretti a mettere da parte sogni immacolati e teorie deliziose, per cominciare a vivere sul serio. La battaglia è dura e la soluzione non è assolutamente a portata di mano, ma quando riescono il lieto fine è lì ad aspettarli...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 31/01/2018 @ 11:45:10, in I miei articoli su Fixing, letto 1009 volte)

Si racconta fosse un uomo irascibile e scontroso.
Eppure, oggi, quando si parla di Michelangelo Buonarroti vengono in mente solo le meraviglie che ci ha lasciato.
La sua permalosità, la sua suscettibilità non toccano il nostro tempo.
Le sue opere sì. Ancora ci accompagnano. Ci insegnano.
Ma di quel brutto carattere non ci raccontano nulla. Ci raccontano piuttosto di un’inquietudine profonda, e tremendamente attuale, di un’arte che non è solo bellezza ma anche tormento.
E quest’uomo - che sembrava vivere solo per se stesso e la sua arte, tanto da risultare indifferente anche alle sorti della propria famiglia - ha tramandato all’umanità intera un patrimonio di splendore.
Ha colto la grazia e la disperazione che la terra racchiude...

Continua a leggere...

 

Ci sono 34 persone collegate

Bookmark and Share


< maggio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Breve bio (1)
Diario (18)
Flying on line (13)
I miei articoli su Fixing (125)
Laboratori e Incontri (34)
Letture e spettacoli (20)
Progetti per le scuole (3)
Setalux e i suoi protagonisti (7)
un po' di rassegna stampa... (8)

Catalogati per mese:
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019

Gli interventi più letti

Ultimi commenti:
Qui può trovare, inv...
23/04/2019 @ 18:47:48
Di Simona
L'articolo che lei c...
23/04/2019 @ 18:34:52
Di Simona
In quale libro o art...
16/03/2019 @ 10:39:25
Di Pietro Sarzana

Simona B. Lenic
Simona B. Lenic
Crea il tuo badge

diventa fan di Simona Lenic

Titolo
copertina (1)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Ti piace questo blog?

 Fantastico!
 Carino...
 Così e così
 Bleah!





18/10/2019 @ 07:59:14
script eseguito in 69 ms