Immagine
 copertina... di Admin
 
"
Il resto vi verrà chiaro lungo il cammino – aggiunse in fretta il vecchio – Leon, ricordati che il Cuore ama, non condanna. Matt, la Mente sa fare giuste domande ma raramente trova buone risposte. Joshua, la Fantasia non deve mai dimenticare la realtà. E tu Sfaira, tu sarai l’unica in grado di comprendermi”.

Setalux
"
 
\\ Home Page
Benvenuto nel blog di Simona Bisacchi

WebLog
 
Di Simona (del 02/10/2017 @ 13:56:16, in I miei articoli su Fixing, letto 11 volte)

Non può esserci teatro, se non c’è immaginazione.
Sali sul palcoscenico per dar vita a un personaggio che non sei tu, ma che ha bisogno di te per esprimere se stesso e la sua storia.
Devi spostare i riflettori dalla tua esistenza e mettere tutto te stesso a disposizione di quella Desdemona, di quel Faust, o di quella Nora che si è stancata di essere trattata come una bambola.
Non c’è tempo per riorganizzare l’agenda, per chiamare in riunione i tuoi collaboratori o per preoccuparti che sta per piovere e hai lasciato i panni sul terrazzo...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 15/08/2017 @ 09:00:00, in I miei articoli su Fixing, letto 222 volte)

E alla fine arriva per tutti un momento in cui si inizia a pregare.
Anche se sei ateo. Anche se non sei così convinto sul nome del tuo Dio o della tua religione.
Ci si inginocchia. Come Abraham Lincoln, che scriveva “Molte volte sono finito in ginocchio spinto da una schiacciante convinzione di non avere alcun altro luogo dove andare”...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 10/07/2017 @ 16:29:23, in I miei articoli su Fixing, letto 145 volte)

Scolpire.
Prendere un materiale inerte, fermo, per poi lavorarlo, scartarlo, fino a dargli una forma piena di vitalità, di movimento, di idee.
È l’artista, la vita che gli scorre nelle mani, a tirare fuori da un blocco di marmo la grazia e la meraviglia di un’opera d’arte.
Succede nella scultura.
Succede nel cuore dell’uomo...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 19/06/2017 @ 16:45:58, in I miei articoli su Fixing, letto 250 volte)

Dove risiede la bellezza della luna?
Nel suo essere perfetta e discreta all’occhio.
Nel suo splendere velata.
Nel valore che le diamo, nei presagi che leggiamo nei suoi colori, nelle leggende che risiedono nel suo farsi piena.
Ma la sua bellezza è anche nel suo lato oscuro, in ciò che di lei rimane coperto, misterioso, in quella parte a noi invisibile che si nasconde dietro al suo incanto...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 16/05/2017 @ 08:57:12, in I miei articoli su Fixing, letto 311 volte)

 Quando si vuole conoscere meglio qualcuno, il modo più efficace è ascoltarlo.
Non solo ascoltare i suoi discorsi, ma mettersi in ascolto dei suoi gesti, delle parole trattenute, di quelle nascoste.
Prendete una donna. Prendete la donna che vi sta accanto, che sia vostra moglie, o la mamma, che sia un’amica o vostra sorella.
Potete conoscere i ricordi che lei è disposta a condividere con voi. Nel caso di una mamma potete elencare le regole che vi ha dato nel corso della vostra vita. E chi è stato più attento potrà ripescare dalla memoria i suoi consigli, anche se non li ha ascoltati. Potete essere così certi della risposta che vi darà a una domanda, da non porgliela nemmeno. Eppure, chi avete davanti rimarrà comunque un mistero, se non deciderete di ascoltare...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 20/04/2017 @ 16:34:44, in I miei articoli su Fixing, letto 116 volte)

 

Il patrimonio di un popolo risiede nelle sue capacità di esprimersi e raccontarsi.
Quando manca questa capacità, l’uomo è destinato al silenzio.
Conoscere una lingua straniera sembra, oggi, fondamentale.
Trascurare la propria lingua sembra, oggi, abituale.
Mentre i dialetti sono diventati, oggi, appannaggio di autori e registi che colgono la loro forza espressiva, ma rimangono sconosciuti - o addirittura bistrattati - da molti...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 06/03/2017 @ 16:34:09, in I miei articoli su Fixing, letto 443 volte)

Tutti vogliamo salire in cattedra e dare lezioni importanti su come comportarsi, come pensare e cosa scegliere. Ci eleggiamo professori della materia che ci aggrada, per insegnare agli altri “come si fa”, o addirittura come “è giusto” fare. Non ci preoccupiamo affatto di non avere alcun titolo, e ancor meno ci accorgiamo che il più delle volte non abbiamo nemmeno alcun ruolo nell’esistenza delle persone a cui vogliamo insegnare a vivere. Eppure pretendiamo che ci stiano ad ascoltare perché “noi sappiamo”, “noi abbiamo compreso”...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 21/02/2017 @ 17:32:11, in Letture e spettacoli, letto 352 volte)

"Uno come tanti. Omaggio a Pinocchio"
Spettacolo teatrale liberamente ispirato al libro di Collodi.
Venerdì 3 e sabato 4 marzo 2017, ore 21
Mulino di Amleto, Rimini

FOGLIO DI SALA 
Prendi uno come tanti, chiamalo Pinocchio, e fai di tutto per renderlo un uomo.
Insegnagli a camminare per le strade del mondo e lascialo scappare, perché per lui tu sei un inutile Geppetto.
Lascia che si rifugi sulla giostra "della normalità", e che corra via, in braccio a un impostore esperto, lusinghiero come un Gatto, ingegnoso come una Volpe.
E spera che una Fata si faccia di carne e ossa, solo per aiutarlo.
E spera che ci sia sempre quella coscienza fastidiosa come un Grillo a non lasciarlo in pace.
Spera, Geppetto.
Spera, uomo.
Spera...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 14/02/2017 @ 18:24:07, in I miei articoli su Fixing, letto 169 volte)

È nello sguardo che risiede la potenza del paesaggio.
Quando la giovane Lucy Honeychurch incontra il bizzarro George Emerson in una piccola pensione di Firenze, il suo sguardo non aveva mai scorto qualcosa di più di prudenti emozioni, curiosità accennate, un intimo amore per la musica e intere pianure di conformismo, rinvigorito dall’Inghilterra di inizio Novecento. Nessun orizzonte a disposizione. Nessun panorama. Nemmeno i proprietari della pensione Bertolini gliene danno uno...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 27/01/2017 @ 10:05:29, in I miei articoli su Fixing, letto 324 volte)

Niente buoni propositi di inizio anno: una volta dichiarati sembra che tutto remi contro la loro realizzazione e hanno la spiacevole tendenza a trasformarsi in macigni sulle spalle. Ma guardandosi intorno, e rovistando nell’armadio della propria quotidianità e del proprio spirito di sopravvivenza, si può intuire che cosa potrebbe andare di moda in questo nuovo anno.
Si potrebbe partire con l’allegria. Mark Twain suggerisce un metodo infallibile per raggiungerla: “Il miglior modo per stare allegri è cercare di rallegrare qualcun altro”. Del resto anche Hemingway stima chi la possiede...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 23/12/2016 @ 20:06:46, in I miei articoli su Fixing, letto 251 volte)

Le strade avvolgono il mondo. Sono così numerose da sembrare infinite, eppure ognuna di loro porta da qualche parte. Sentieri che sfumano nei boschi, tangenziali che legano città, gallerie che portano alla fine dei monti.
Ci sono strade che conducono a realizzare i propri desideri, e ci svelano che la soddisfazione più grande non è nella concretizzazione di un sogno ma nei passi fatti per raggiungerlo.
Alcune avventure dell’esistenza ti spingono ad attraversare vie che mai avresti pensato di esplorare...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 30/10/2016 @ 17:31:41, in I miei articoli su Fixing, letto 338 volte)

Ogni bandiera è un simbolo. È un’appartenenza. La bandiera di un Paese rappresenta il valore di chi ha combattuto per unire un popolo sotto quei colori. Racchiude la forza di chi ha dato la vita per conquistare possibilità oggi date per scontate. E anche chi è inconsapevole, anche chi è in disaccordo, è figlio delle vicende che il drappo della propria nazione racconta.
C’è poi una bandiera più personale, più intima, incolore e impalpabile come solo un’idea riesce a essere. Non è vero che il patriottismo è morto, spesso ha solo cambiato indirizzo: dalla propria Patria alla propria opinione...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 25/10/2016 @ 17:34:15, in I miei articoli su Fixing, letto 457 volte)

Possiamo vincere una partita, ricevere congratulazioni, qualche complimento e a volte avere addirittura ragione. Ma non c’è niente di più accattivante che costruire qualcosa. Architetti della nostra esistenza, progettiamo il nostro caos ed edifichiamo le giornate a disposizione...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 22/10/2016 @ 16:46:33, in I miei articoli su Fixing, letto 415 volte)

Cicerone ci insegna che “Non solo per noi stessi siamo nati”.
Per il solo fatto di essere al mondo insieme ad altre persone, una sottile e intricata rete di diritti e doveri ricopre la nostra strada. Se troppi sono i doveri e scarsi i diritti, la rete si farà spessa, si aggrapperà alle nostre caviglie, costringendoci a trascinare i passi, sempre più pesanti e stanchi. Se si pretendono i diritti e si ignorano i doveri, i fili della rete diventano così affilati, così poco visibili da farci inciampare nei nostri stessi piedi. Ma se la trama dei diritti e l’ordito dei doveri si intreccia in un sapiente equilibrio, quella rete non è più una trappola, diventa una rete di sicurezza nelle acrobazie dell’esistenza...

Continua a leggere...

 
Di Simona (del 18/10/2016 @ 16:43:07, in I miei articoli su Fixing, letto 294 volte)

Capita a volte che in qualche parte del mondo si formi una folla. Tante persone una accanto all’altra che si muovono all’unisono senza quasi guardarsi in faccia, tutti concentrati a far funzionare la loro realtà, ignari dell’universo che li circonda. E c’è sempre un momento in cui da questa folla si alza un braccio, ad indicare qualcosa...

Continua a leggere...

 

Ci sono 30 persone collegate

Bookmark and Share


< dicembre 2017 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Breve bio (1)
Diario (18)
Flying on line (13)
I miei articoli su Fixing (110)
Laboratori e Incontri (34)
Letture e spettacoli (20)
Progetti per le scuole (3)
Setalux e i suoi protagonisti (7)
un po' di rassegna stampa... (8)

Catalogati per mese:
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017

Gli interventi più letti

Ultimi commenti:
Meraviglia Simo!Graz...
30/06/2017 @ 17:38:53
Di Loretta
Mi piace molto il tu...
09/02/2017 @ 07:05:18
Di Omar Vulpinari
Un piacevole impegna...
10/11/2016 @ 08:13:50
Di Moorow

Simona B. Lenic
Simona B. Lenic
Crea il tuo badge

diventa fan di Simona Lenic

Titolo
copertina (1)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Ti piace questo blog?

 Fantastico!
 Carino...
 Così e così
 Bleah!





19/11/2017 @ 00:03:44
script eseguito in 76 ms